Ti trovi in:

Home » Territorio » Cosa visitare » A Flavon

A Flavon

di Lunedì, 02 Maggio 2016

Luoghi e punti di interesse sul territorio di Flavon

Per gli amanti della Natura Flavon è senza dubbio un'ottima zona da cui partire alla scoperta della Valle, dei suoi laghi, rifugi e sentieri. Dal paese partono i sentieri che portano ai rifugi Fontana e Dos della Quarta sul Monte Alto.

In località Pineta trovano spazio anche le famiglie con aree attrezzate per picnic ed un parco giochi. 

Flavon è il posto ideale per trascorrere vacanze a contatto con la natura ed è un punto di partenza per visitare luoghi di interesse culturale ed artistico. Sono numerosi i percorsi da fare a piedi, a cavallo o in bicicletta, dalle passeggiate nel verde della pineta alle più impegnative escursioni sulle montagne del Parco Adamello. In mezz'ora si possono raggiungere, oltre alle più famose località scistiche del Trentino (Andalo e Altipiano della Paganella, complesso sciistico di Marileva, Folgarida e Madonna di Campiglio), anche luoghi di interesse naturale o artistico: il santuario di San Romedio con gli orsi Bruni, la Val di Tovel famosa per l'omonimo lago e da lì Malga Flavona, i numerosi castelli della Val di Non (Castel Thun o Castel Cles che si specchia sul lago di Santa Giustina), le cascate e i canyon del lago Smeraldo a Fondo. 

Flavón fu culla dell’omonima potente famiglia che dominava sul Contà (XI-XIII sec.), il Contado, il feudo un tempo autonomo dal principe vescovo di Trento e dipendente direttamente dall’Impero. 

Passeggiata consigliata è quella con partenza dal parcheggio del Lago di Tovel, proseguendo per Malga Pozzol per poi raggiungere Malga Flavona e il Campo Flavona.

Immagine decorativa

La parrocchiale di Flavon, ricostruita interamente nel 1537, deve aver avuto origini molto antiche se, nei documenti, è ricordata addirittura sin dal 1248. 

Passo Grostè è raggiungibile in circa 2 ore di cammino.

In circa tre ore di cammino, con partenza dal centro sportivo di Flavon, si può raggiungere, passando da località Croce e dal Rifugio Fontana, il Rifugio Dos de la Quarta.